Hellish Quart



Hellish Quart è un gioco di scherma costruito intorno al concetto di realismo. Di solito, un colpo uccide (nessuno indossa corazze), quindi prestare i fianco ad un attacco è il più grande errore si possa fare. Non c'è una spettacolarizzazione selvaggia. Al contrario un sacco di clangore di metallo, e moltissimi doppi colpi.

Il gioco di Kobold utilizza ragdolls attive e tutti i danni che la lama infligge sono calcolati in tempo reale con la fisica. Quattro pulsanti del gamepad rappresentano 4 angoli di attacco. Diverse combinazioni di pulsanti danno attacchi speciali e combo. Quando non si sta attaccando, il personaggio cercherà automaticamente di mantenere la guardia contro gli attacchi del tuo avversario. Le lame si bloccano a vicenda ed è questo che può mantenere in vita. Per vincere occorre usare il giusto tempismo, la misura, la tecnica, la velocità e l'ingegno - proprio come nella scherma nel mondo reale.

Le recensioni su steam sono assolutamente positive. L'arrivo di "Hellish Quart" ricorda molto l'impatto che ebbe l'uscita di Barbarian (Palace Software 1987) e 10 anni più tardi Bushido Blade (Square, 1997).

[via]

categorie: 

DALL-E - Ritratto di una Geisha Cibernetica

DALL-E Portrait of a Cybernetic Geisha
Il "Ritratto di una Geisha Cibernetica" qui a fianco è generato dal codice di machine learning di questo Google Colab Jupyter Notebook: Aleph 2 Image, creato da Ryan Murdock.

E' uno dei primi esempi di utilizzo di DALL-E (notebook di esempio) con CLIP (Contrastive Language-Image Pre-Training). CLIP è un modello che è stato originariamente inteso per la ricerca della migliore corrispondenza a una descrizione (es: "un cane che suona il violino") tra un certo numero di immagini. Abbinando una rete che può produrre immagini (un "generatore" di qualche tipo) con CLIP, è possibile modificare l'input del generatore per cercare di far corrispondere l'immagine generata alla descrizione.

La prima iterazione di questo metodo usava una rete SIREN come generatore, ed è stata chiamata "DeepDaze" in parte perché le immagini hanno una qualità da "deep dream", un sogno febbrile e nebuloso. La successiva iterazione ha usato BigGAN ed è stata chiamata BigSleep proprio come allusione a DeepDream e al film noir surrealista "The Big Sleep". Il secondo riferimento è sempre dovuto alla sua strana qualità onirica.

Infine, Aleph2Image usa il decoder discreto VQ-VAE di DALL-E. Si chiama così in riferimento a The Aleph, un racconto di Borges su un oggetto che può mostrare tutto il mondo in una volta. Inoltre, include una citazione sulla sorpresa dal racconto.

DALL·E: Generate Images from Text Captions

twitter
Thoughts on DeepDaze, BigSleep, and Aleph2Image

[via]

OpenAI DALL·E: Creating Images from Text (Blog Post Explained)

categorie: 

Brian Roemmele

Brian Roemmele
Brian Roemmele si occupa di intelligenza artificiale e suono, ed è un provocatore visionario che si definisce un alchimista tecnologico.

È uno scienziato, un ricercatore, un analista, un comunicatore, un pensatore e un imprenditore. Più di ogni altra cosa, Brian è un osservatore del mondo, che fa domande e segue la sua curiosità apparentemente infinita fino alla radice di una sorprendente varietà di problemi. Nel corso del lungo e tortuoso arco della sua carriera, Brian ha costruito e gestito imprese di pagamento e tecnologiche, ha lavorato nei media, compresa la promozione dei migliori musicisti, e ha esplorato una varietà di altri argomenti lungo la strada.

Una società era sulla lista Inc. 500 delle aziende in più rapida crescita negli Stati Uniti. Brian condivide attivamente le sue scoperte e osservazioni in forum come Forbes, Huffington Post, Newsweek, Slate, Business Insider, Daily Mail, Inc, Gizmodo, Medium, Quora, Twitter e il suo podcast, Around the Coin. Brian è un produttore prolifico di contenuti analitici di alta qualità. E ora ha creato Multiplex (http://ReadMultiplex.com), un modo per rimanere informati su tutto ciò che sembra essere importante nella tecnologia, nei pagamenti e in qualsiasi altra cosa.

medium
twitter
quora


Goshuin - Il Taccuino delle Visite

Goshuin book

Kayo Sensei ci svela vari aspetti della cultura giapponese. Questa volta si tratta del cosiddetto "Goshuin book" (御朱印帳, goshuin chou) un taccuino per la raccolta dei timbri venduti nei santuari e nei templi in Giappone, un diario di viaggio molto particolare.

Riporta:
1 - La data della visita nel formato anno/mese/giorno. In questo caso, Heisei 28 settembre 10. (10 settembre 2016)
2 - Il nome del santuario o del tempio che si sta visitando, scritto in calligrafia. Scritto a fianco: "Santuario Fudaten".
3 - 奉拝 (houhai), che significa adorare.
4 - Un timbro con il nome del santuario.
5 - Un secondo timbro che indica il nome del santuario - non tutti i santuari o templi avranno questo, mentre altri avranno più timbri. Questi possono significare il bodhisattva presente (nel caso dei templi), o possono essere l'emblema ufficiale del santuario, o avere qualche connessione con i santuari vicini o correlati.

cos'è e come si usa
goshuinchō

[via]

categorie: 

A Bilingual Dictionary of English and Japanese Metaphors

A Bilingual Dictionary of English and Japanese Metaphors

Questo A Bilingual Dictionary of English and Japanese Metaphors espande il vocabolario e aumenta la scioltezza in maniera decisamente inusuale: imparando metafore che sono comuni all'inglese e al giapponese.

Il dizionario contiene 750 coppie di metafore (per un totale di 1.500 espressioni) disposte fianco a fianco, il che lo rende perfetto per imparare nuove espressioni in modo bilingue e un po' pi semplice da memorizzare grazie alla presa di queste figure retoriche così usate.

Con l'inglese a sinistra e il giapponese a destra, ogni voce contiene molti esempi d'uso, spiegazioni approfondite e una discussione sulle espressioni correlate e sui contrari.

Potrà essere utile agli studenti inglesi e giapponesi, agli insegnanti di giapponese e inglese e anche per i traduttori!


categorie: 

The Internet Warriors

Perché così tanti hater usano internet per molestare e minacciare le persone, e spingono la libertà di parola ai suoi limiti ? Il regista Kyrre Lien incontra un gruppo globale di persone con forti opinioni, che passano il loro tempo a discutere online sugli argomenti che gli stanno più a cuore. Le piattaforme online sono i loro strumenti preferiti per esprimere le opinioni che altri potrebbero trovare discutibili in un linguaggio che spesso offende.

Ma si comportano allo stesso modo quando sono offline?

The Internet Warriors

TED playlist
What Is an Inferiority Complex? Symptoms, Causes, Diagnosis, and Treatment
Il Complesso di Inferiorità


Come si guadagna su Twitch - Matteo Lupetti

twitch

Matteo Lupetti scrive articoli interessanti densi di opinioni non comuni che sono degli di tutta la nostra attenzione. In questo pezzo ci spiega twitch, la piattaforma di proprietà di Amazon che compete con youtube per il self video publishing.

“Si inizia scaricando un software di streaming, impostando la diretta e andando in streaming su Twitch,” continua Lucentini. “Se va bene, in poco tempo (bastano uno o due mesi), si diventa affiliati.” L’affiliazione è il momento in cui si può iniziare a monetizzare il proprio canale, cioè a guadagnarci; per ottenerla basta avere 50 follower e aver fatto—negli ultimi 30 giorni—500 minuti di diretta in almeno sette diversi giorni e con una media di almeno tre spettatori. Requisiti molto bassi. Il passo successivo all’affiliazione è la partnership. La differenza dal punto di vista della monetizzazione non è notevole, ma la partnership dà accesso a server migliori e offre maggiore visibilità.

I videogiochi del mese. Le uscite di gennaio


categorie: 

Oisin - Wave Function Collapse Poetry

Oisin - Wave Function Collapse Poetry

Oisin, chiamato così in onore di Fionn mac Cumhaill, grande poeta-guerriero della mitologia irlandese, è un programma in python3 scritto da Martin O'Leary.

E' un'altra fantastica applicazione del teorema Wave Function Collapse (ne avevamo già parlato) edè una delle tecnologie generative che danno risultati più interessanti.

In questo caso specifico il corpus di Alice In Wonderland viene elaborato per produrre 10 strofe in rima con la metrica corretta.

The Wavefunction Collapse Algorithm explained very clearly
Wave Function Collapse — Tutorial of a Basic Example Implementation in Python

The Rabbit asked. Up lazy thing.
The Duchess as she heard the King
The Queen said. No said Alice who
Had not as yet. I only you
Can find it. I don't like the look
Of things at all. The Duchess took
Her choice and was a little scream
Of laughter. I don't like the Queen.


Julian Shapiro

Julian Shapiro

Julian Shapiro offre gratuitamente nel sue Note sulla Scrittura, un altro corso per imparare a scrivere dopo quello strepitoso di Fabio Bonifacci.

Il suo modello mentale nella creazione di contenuti significativi deriva dalle analogie trovate tra la Neil Gaiman Masterclass e il processo creativo di Ed Sheeran in Songwriter.

"Ed Sheeran e Neil Gaiman sono nel top 0.000001% dei loro campi. Sono tra, diciamo, 25 persone al mondo che generano costantemente blockbuster dopo blockbuster.
Se due creatori di livello mondiale condividono lo stesso identico processo creativo, beh allora mi interessa.

Io Chiamo il loro approccio il rubinetto della creatività:

Visualizza la tua creatività come un tubo d'acqua che si blocca. Il primo miglio di tubatura è pieno di acque reflue. Queste acque reflue devono essere svuotate prima che arrivi l'acqua pulita.
Poiché il tuo tubo ha solo un rubinetto, non c'è una scorciatoia per raggiungere la chiarezza se non quella di svuotare prima le acque reflue.

Applichiamo questo alla creatività: All'inizio di una sessione di scrittura, devi scrivere ogni cattiva idea che ti viene in mente di riflesso. Invece di fare autocritica e resistere a queste cattive idee, bisogna accettarle apertamente.

Una volta che le cattive idee vengono svuotate, cominciano ad arrivare le idee forti. Ecco perché: Una volta che hai generato abbastanza output cattivi, il tuo cervello si attenua agli elementi sottostanti che producono la cattiveria. Poi intuitivamente evita quegli elementi. Comincia a fare il pattern-matching delle idee nuove andando avanti.

La maggior parte dei creatori non supera mai la loro acqua di scarico. Resistono alle loro cattive idee.

Se hai aperto un documento bianco, scarabocchiato qualche pensiero, poi te ne sei andato perché non eri stato colpito dall'oro, allora anche tu non l'hai superato.
Neil e Ed sanno di non essere sovrumani. Semplicemente rispettano la realtà della creatività umana: Il cervello ha un percorso rigido e lineare per la creatività, ed è inefficiente combatterlo. In ogni sessione creativa, assegnano del tempo per pulire le acque reflue.

Non si preoccupano se l'acqua chiara alla fine arriverà. Lo fa sempre:

- Si inizia con un'imitazione debole. - Si identifica ciò che rende l'imitazione debole. - Si itera sull'imitazione finché non è originale.

Blog

twitter


categorie: 

Akudama Drive



Pierrot e Too Kyo Games hanno rilasciato a luglio 2020 Akudama Drive, un anime che maneggia temi cyberpunk come solo in Giappone sanno fare. Lo spunto è la guerra civile tra Kansai e Kanto, 4 criminali ("akudama") accettano la missione di liberare un prigioniero condannato a morte, e per farlo dovranno imparare a collaborare mentre la polizia del Kansai non dà loro tregua.

MAL
akudamadrive.fandom.com
vvvvid


categorie: 

Blender Masters: Chris Jones

Blender Masters: Chris Jones

Chris Jones mostra un incredibile video sul suo metodo per gestire i corrugamenti e lo scivolare della pelle sul viso in Blender. E improvvisamente si esce con un salto fuori dalla uncanny valley.

Il Face Rig dona una espressività al modello ancora rara da vedere in giro, anche nei film professionali.

Human Progress on BA
youtube
universal face rig
Wrinkles! video

[via]

Face Rig

categorie: 

Crypto Art 3.0 - Cryptokitties

Crypto Art 3.0 - Cryptokitties

Cryptokitties (wikipedia), è un incrocio tra Magic the Gathering e Pokemon, e l'unicità dei suoi asset è supportato dalla blockchain.

Ci sono almeno quattro aree principali in cui la blockchain sconvolgerà il mercato dell'arte:

1. Guidare le vendite di arte digitale attraverso la scarsità digitale
2. Democratizzare l'investimento in opere d'arte
3. Migliorare la provenienza e ridurre la falsificazione dell'arte
4. Creare un modo più etico di pagare gli artisti

Come può una tecnologia avere un impatto così grande in quattro aree apparentemente diverse del mercato dell'arte?

Blockchain Art 3.0 - How To Launch Your Own Blockchain Art Marketplace
Little manual to become a crypto artist
Make money with Crypto Art — A starter on Rarible
How CryptoArt works. Technically.

Crypto-artwork of a rose sells for $1 million
You’re Sleeping on Crypto Art
The Blockchain Art Market Is Here

photomosh tool


50 anni di giochi testuali

50 Years of Text Games

50 Years of Text Games è un viaggio fatto da Aaron Reed attraverso i decenni che ci hanno portato da Oregon Trail a AI Dungeon.

Una volta le avventure testuali erano tutto quello che era possibile fare con i mainframe, ma presto arrivò la ASCII Art, e successivamente, con la possibilità di disegnare a video, la storia dei videogame presto intraprese un cammino più colorato.

Oggi il primo genere di videogame è custodito da una nicchia per appassionati che lo chiamano Intaractive Fiction.

Con l'arrivo delle interfacce audio avanzate presto sarà possibile farsi raccontare e vivere una storia direttamente dal proprio cellulare, dove potrebbero essere collegati anche altri amici e il master potrà essere semplicemente una app stile Alexa o Siri.

Archivio
Introduzione

The Oregon Trail
Adventure (1976)
dnd


categorie: 

JFF Japan Film Festival

okuribito


Il Japanese Film Festival (JFF) è un progetto della Japan Foundation per promuovere il cinema giapponese nel mondo. Con lo slogan "Film giapponese sempre e ovunque", il programma è stato lanciato nel 2016 per 10 paesi ASEAN e l'Australia. Successivamente la rete ha incluso paesi come Cina, Russia e India. Nell'anno 2019-20, il festival è stato tenuto in 56 città in 12 paesi, e i film guardati da più di 170.000 spettatori.

Quest'anno, oltre ai convenzionali eventi del Japanese Film Festival (JFF) di persona, è stato organizzato il "JFF Plus Online Festival" per la visione online nei seguenti 20 paesi.

Asia: Cambogia, India, Indonesia, Malaysia, Myanmar, Filippine, Thailandia, Corea del Sud, Vietnam
Australasia: Australia, Nuova Zelanda
Americhe: USA, Canada, Messico, Brasile
Medio Oriente/Africa: Egitto
Europa: Germania, Italia, Spagna, Ungheria.


categorie: 

Il Giappone Visto dal Cielo

Il Giappone Visto dal Cielo

Il Giappone Visto dal Cielo è un documentario del 2018 coprodotto da Gedeon (Francia) e NHK.

"Un arcipelago dai paesaggi bellissimi, dove storia e modernità si incontrano in armonia e dove tradizioni, eredità di una lunga storia culturale e spirituale, sono sempre vive. Il Giappone è un Paese che affascina e fa sognare, abitato da un popolo dall'anima misteriosa, che si nasconde e si rivela attraverso il velo della discrezione e della riservatezza. Da Hokkaido a Nord a Okinawa a Sud, la serie girata in 4K compie un viaggio in cinque tappe, emozionante e unico, per tracciare un'istantanea del Giappone nel XXI secolo."

Oltre ai paesaggi bellissimi, spesso sconosciuti ai più, la troupe intervista varie persone giapponesi che si impegnano a preservare la tradizione e la natura facendo attività e lavori particolari e testimoniano il profondo significato della loro vita quotidiana.


categorie: 

Motion Design con Blender



Audvis $10
AudVis è un add-on per Blender che può essere usato per costruire interessanti visualizzazioni audio di musica o qualsiasi altro suono. Le sue caratteristiche principali sono un analizzatore in tempo reale e un analizzatore di sequenze.

Text FX $26.95
Text Effects permette di costruire complesse animazioni di font senza matematica o keyframes. In realtà, questo add-on è semplice sia nel concetto che nell'uso.

Circular Array
Blender è in grado di creare array radiali o circolari con un modificatore Array e alcuni oggetti helper e driver.

Bchart
Bchart è un addon che può essere usato per mostrare i tuoi dati in grafici semplici e animati.

Assemblme
AssemblMe è un add-on per Blender che rende l'animazione layer-by-layer efficiente e non distruttiva.

Gravity Rope
Gravity Rope è uno strumento di simulazione fatto per artisti e motion designer di Blender. E' un add-on facile da usare che permette di creare corde e di simulare diversi materiali facilmente.

Sverchok
questo è un potente strumento parametrico per gli utenti di motion graphics di Blender, permette alla geometria di essere programmata visivamente con i nodi.

Particles Link
Particles Link è uno strumento che ti permette di creare effetti particellari impressionanti. Questo add-on rende facile collegare un gruppo di particelle.

Commotion
Commotion è un addon di Blender creato appositamente per la motion graphics.può essere usato per creare animazioni Offset per più oggetti usando diversi metodi di ordinamento.

Animax
ANIMAX è un sistema di animazione procedurale per Blender. Utile per l'animazione di oggetti multipli.Permette di creare animazioni complesse che sono difficili da ottenere utilizzando gli strumenti di animazione integrati in Blender.

Animation Nodes
L'addon Animation Nodes è senza dubbio il miglior addon per la grafica in movimento in Blender. È un sistema di scripting visivo basato su nodi progettato per la grafica in movimento in Blender.


Blazor - C# in the Browser



Blazor: C# in the Browser - Brian Jablonsky è una presentazione di 1 ora che parla della tecnologia C# nel browser e del contesto da conoscere per muoversi al meglio.

In questo esempio: Build your first Blazor app, è facilissimo far partire una applicazione Hello World dotnet standard, che risponde in locale, e può essere facilmente modificata. Queste tecnologie, quando si muovono i primissimi passi, possono essere molto complesse.

Blazor @ DigitalGarden
Blazor @ dev.to - best of the month

Publishing a Blazor WebAssembly application to GitHub pages